mercoledì 23 aprile 2014

piccola recensione

Un giorno mi è arrivata una mail da Roger Sesto di Civiltà del Bere.
All'inizio l'ho letta e poi lasciata li,.
Si sa che non amo tutta una cerchia di persone denominate sommelier, giornalisti, gente delle guide. Non è che li odio, solo che tra loro ho avuto conoscenze a cui interessava più stroncare le aziende che farle crescere e a me questa cosa non è che piaccia molto. Non mi reputo una "contadina della domenica" perchè col mio lavoro mi mantengo, ci pago le bollette e a volte reputo che ci voglia una bella mano nella coscienza prima di criticare a priori.
Insomma non ero entusiasta di questa mail ed ho avuto uno scambio epistolare con Roger prima di decidere di dargli i campioni di Raboso.
Poi ho atteso che la rivista uscisse ed ecco il sunto.


GATTI: RABOSO, DURO COME IL PIAVE
Fu Gino Veronelli il primo a rimaner colpito dai vini di Lorenzo Gatti, affascinato in particolare dal Raboso 1999. «Fu questo», ci confida Carolina Gatti, «che mi spronò a renderlo sempre più estremo. In cantina impieghiamo preparazioni biodinamiche quali alghe e decotti, alternate a poco rame e, solo in caso di necessità, a un tocco di zolfo. Teniamo tralci corti e ben distribuiti nel cordone, con buon equilibrio tra vegetazione, legno vecchio e frutti. Non ho protocolli prefissati. Bassissima solforosa in pigiatura; lieviti autoctoni presenti sulla buccia e in cantina, nessun coadiuvante né stabilizzante enologico, solo pochissimo metabisolfito».



19 GATTI
Raboso, Marca Trevigiana Igt 2010 via Campagne, 29 31047 Ponte di Piave (Treviso) 347.08.20.094 cantinagatti@libero.it  www.rabosando.blogspot.com
Uve: Raboso del Piave 100%
Esposizione delle vigne: sud
Descrizione: lavorazione tutta in cemento, affinamento sulle fecce incluso. Naso piccante di pepe, balsamico, ma reso meno elegante da note di cipria, olive e smalto. In bocca è curiosamente salato con tannini, non verdi, un po’ rustici
Titolo alcolometrico: 10,5% vol. Prima annata prodotta: 2007 Composizione del suolo: argilloso-misto, alluvionale
Vinificazione e affinamento: macerazione sulle bucce per 15 giorni con follature, svinatura della feccia grossa e affinamento sulla feccia fine fino ad imbottigliamento. 6 mesi in bottiglia Acidità totale: 9 g/l pH: 2,92  Estratto secco: 24 g/l Bottiglie prodotte: 4.000 Prezzo: 14 euro Voto: 78/100


Che dire? Beh mi reputo soddisfatta, ma non del tutto, perchè si deve sempre migliorare. Diciamo che, per me che non sono da punteggi, aver preso un 78 è davvero una bella cosa ed essere messa nella lista con alcune delle persone che sono persone amiche del vino è altrettanto bello.
Quindi più Raboso per tutti!!